Archivi tag: Boscodellamaddalena

La Via prosegue senza fine: Ischia, cuore pulsante “Verde”

La Via prosegue senza fine
Lungi dall’uscio dal quale parte.
Ora la Via è fuggita avanti,
Devo inseguirla a ogni costo
Rincorrendola con piedi alati
Sin all’incrocio con una più lunga
Dove si uniscono piste e sentieri.
E poi dove andrò? Nessuno lo sa.

 

(J.R.R. Tolkien, “Il Signore degli Anelli”)

 

Bosco della Maddalena, 4 Gennaio 2015:

 

E’ la strada che si spiana davanti ai nostri passi, ancora una volta, tra le splendide meraviglie della natura di questo bosco di 450,000 mq. di vegetazione e sentieristica. Oggi abbiamo scelto via Cretaio per giungere all’entrata che porta al fondo dell’Oglio, per poi salire tutta la zona “Rotaro I”, che culmina su un bellissimo belvedere a 280,24 metri sul livello del mare.

Gli elementi predominanti di questa zona sono Lecci nel tratto in salita e Pini (Pinus Pinea) sulla zona pianeggiante che dà sul belvedere che si affaccia sul porto d’Ischia.

La vegetazione, in periodo di fioritura decisamente poco interessante, non manca di un lussureggiante sempreverde Mirto, Felce Aquilina e vaste macchie di Corbezzolo che ornano la passeggiata tra i pini che porta al belvedere nord-est. Una bellissima e tranquilla area-picnic invita a sederci e contemplare la vastità del territorio, delle luci e colori creati dalla natura stessa. Un incontro decisamente inaspettato con i bellissimi cavalli del circolo ippico “Aragona Arabians”, http://aragonaarabiansonlus.com/ ,immersi in una passeggiata rinvigorente.

Mai perdere un’occasione di fare due passi nella natura e trascorrere delle ore in compagnia di buoni amici, ad Ischia, l’isola Verde, un territorio ricco di ancestrali bellezze capaci di restituirci nuove forze psico-fisiche!

L’avventura continua,

Maria,Mena e Giovanni

Questo slideshow richiede JavaScript.

Bosco della Maddalena: “ENTACONSULTA”

2 Novembre 2014: continuano le nostre escursioni nel favoloso Bosco della Maddalena e, come anticipato nel precedente articolo, siamo approdate nella parte più bassa del Fondo dell’Oglio, sita a 186 metri di profondità, all’interno del suo cratere spento.

Fondo dell'Oglio

 

La piazzola (quella circondata dalle tre bandierine in foto) che si affaccia sul Fondo ci accoglie sempre con la solita sensazione: quella di trovarci a Fangorn durante l’Entaconsulta. Questo è un bellissimo punto di ritrovo per le famiglie di tutta l’Isola ed è ideale per un pic-nic all’aria aperta.

Costeggiando il muro portante della piazzola si scende nel ricchissimo bosco di Lecci, adornato da uno splendido sottosuolo di Erica Arborea e Felce Aquilina. Percorrendo un breve tratto in discesa ci troviamo nel mezzo dello spettacolo più emozionante: un meraviglioso Leccio secolare che segna il Fondo ed al suo fianco una panchina che gli tiene compagnia.

Un paradiso. Non ci sono voci, non c’è dissonanza, solo uccellini e il rumore dei nostri passi. Perlustrando in giro abbiamo trovato molte piante di Phytolacca in periodo di fruttificazione ed un bellissimo gruppo di Fungo di Miele, cresciuto all’interno di un tronco di leccio.

Panorami mozzafiato ed una consapevolezza: la Natura rende l’uomo migliore.

In basso trovate la Gallery con tutto il percorso e le foto, buona visione e… l’avventura continua…

Maria e Mena

(photo Mena Del Deo; Disclaimer: previa richiesta di autorizzazione si possono scaricare le foto dall’articolo citando la fonte, il presente sito)

 

Questo slideshow richiede JavaScript.