Brego e Hasufel non ci sono più

Ricordi di Viggo Mortensen in una intervista all’emittente NME; l’attore che ha interpretato Aragorn nella Trilogia de “Il Signore degli Anelli”, racconta dei suoi cavalli Brego e Hasufel (i cui nomi erano Uraeus e Kenny), che non ci sono più.

I pericoli di una vita mortale non si applicano solo all’amore tra un Elfo e un Dúnedain, ma anche ad un attore e ai suoi cavalli.

E così, Brego e Hasufel non ci sono più. Questa non è in realtà una notizia del tutto nuova, quella che Mortensen sta condividendo: Uraeus (Brego il cavallo co-star di Viggo Mortensen/Aragorn) è passato nel 2015.

Parlando del suo recente debutto alla regia di “Falling” e della sua carriera nell’intervista a NME – e discutendo di scene che non sono nemmeno entrate nelle edizioni estese dell’amata trilogia de “Il Signore degli Anelli” – anche l’attore Viggo Mortensen, che interpretava Aragorn, ha brevemente accennato agli amici equini con i quali ha lavorato sul set della saga.

Viggo Mortensen si innamorò così tanto dei cavalli che cavalcava in “Le due torri” e “Il ritorno del Re”, Uraeus e Kenny – che interpretavano rispettivamente i destrieri di Aragorn, Brego e Hasufel – che li acquistò dopo che le riprese furono completate, così come Florian, il bianco Stallone andaluso che interpretava il cavallo di Arwen Asfaloth ne “La Compagnia dell’Anello”:

Ahimè, a un certo punto dobbiamo tutti passare all’Ovest, cavalli compresi. “In realtà c’erano tre cavalli che ho comprato, erano in vendita una volta terminati i film. C’erano i due che avevo cavalcato ma ho anche comprato il cavallo bianco che Arwen cavalca in “La Compagnia dell’Anello” quando viene inseguita attraverso la foresta dai Cavalieri Oscuri. La persona che ha girato quel pezzo spettacolare in cui Arwen fugge a cavallo è stata una stuntwoman con cui ho finito per diventare amico. Sapevo quanto le piaceva quel cavallo, quindi gliel’ho comprato. Quel cavallo è ancora in circolazione, ma gli altri due sono morti. Avevano già una certa età quando giravamo e sono passati 20 anni “.

Viggo Mortensen intervistato alla NME

Per quanto riguarda quella scena non inclusa nemmeno nelle edizioni estese della serie di film di Peter Jackson, Mortensen l’ha descritta come un ricordo.

Era una scena tratta dai giorni del corteggiamento quando Aragorn ha incontrato per la prima volta Arwen – e l’abbiamo girato appena prima di prenderci una pausa, quindi ero ben rasato e carino. Avevano cercato di farmi sembrare il più giovane possibile. Avevo capelli diversi ed ero vestito come un elfo. Era una scena del libro in cui stanno camminando in questo prato fiorito. Era una bellissima sequenza ma ovviamente non era necessaria per il film. Non l’ho mai visto, ma mi è piaciuto girare quella scena.

Viggo Mortensen intervistato alla NME

Fonte: Gizmodo

You cannot copy content of this page
%%footer%%