Avventure in pandemia

La pandemia globale ha messo in attesa molte cose, dalle gite speciali alle grandi vacanze; ma non per la quattordicenne Macaire Everett (clicca per vedere il profilo Instagram) e suo fratello Camden di nove anni. Attraverso l’affascinante arte del gesso, sono stati in grado di “andare” in tutti i luoghi senza mai lasciare la loro casa. Durante la quarantena COVID-19, l’adolescente ha iniziato a creare enormi disegni sul marciapiede. Una volta che ognuno di essi era stato completato, suo fratello si sdraiava a terra e interagiva con l’arte di Everett.

Everett ha iniziato questo progetto fantasioso perché, come molti di noi, aveva bisogno di trovare qualcosa da fare mentre era a casa tutto il tempo. È iniziato con un disegno di palloncini in cui suo fratello è stato “portato” via tra le nuvole (simile a David Blaine ). I giorni seguenti lo videro giocare a golf, fare zip-line e ballare nelle pozzanghere. Dopo circa due settimane di costante arte sul marciapiede, ha deciso di continuare per 100 giorni. Quei giorni sono passati, ma Everett sta ancora disegnando perché “ci sono altre avventure da intraprendere”.

Allora, come ha avuto tante idee diverse? “Mio fratello ed io parliamo molto di idee durante la cena. Gli piace ‘viaggiare’ quindi è divertente portarlo in posti ”, dice a My Modern Met. “Gli piacciono i veicoli, quindi quando mi chiede di disegnare un’auto o un elicottero potrei pensarci per alcuni giorni prima di decidere come rendere la scena davvero unica. Ad esempio, gli è venuta l’idea di saltare la corda, e poi ho pensato che avrebbe dovuto saltare in doppio olandese e ho finito l’idea dopo aver deciso che i migliori per tenere la corda erano i canguri “.

Macaire Everett

Una volta che Everett si mette al lavoro, possono passare dalle due alle quattro ore prima che abbia finito.

Fonte: My Modern Met

You cannot copy content of this page
%%footer%%