Archivi tag: Bilbo

Addio Ian, addio Bilbo!

E’ morto stamattina in un ospedale a Londra, per una malattia legata al Parkinson, a 88 anni, Sir Ian Holm, grande attore shakespeariano diventato popolarissimo a livello globale grazie a film come Alien e le saghe de “Il Signore degli Anelli” e “Lo Hobbit”. Holm si è affermato come interprete camaleontico, diventando una figura di punta della Royal Shakespeare Company a metà anni ’60. Fra le sue interpretazioni indimenticabili quella in Momenti di gloria di Hugh Hudson per cui è stato nominato all’Oscar. Grande interprete di Shakespeare a teatro e noto per i ruoli cinematografici in film come Alien o Momenti di Gloria (che gli valse una candidatura agli Oscar), Holm era noto soprattutto per essere stato Bilbo Baggins nella saga del Signore degli Anelli.


L’annuncio della scomparsa di Holm dell’attore è stato comunicato dal suo agente e ha suscitato immediato cordoglio nel mondo dell’arte e della cultura britannica, e non solo.

www.ansa.it/sito/notizie/cultura/2020/06/19/e-morto-ian-holm-grande-attore-da-teatro-a-saghe-cult-_09afdd90-5387-45b5-b04a-d3119584c1d5.html

Gaetano Menna e lo “scassinatore”

Carissimo Gaetano, grazie per Il tuo Bilbo “scassinatore”, e’ un piccolo “tesoro”!

Scopri di più su Gaetano su JACK NELLO SPAZIO – Storie di una bomboletta spray

Ho inventato un personaggio che si chiama Jack ed è una bomboletta spray. Come è nato? Tra i banchi di scuola, durante gli intervalli disegnavo, poi un professore mi disse di creare un fumetto, magari da portare come tesina d’esame. E cosi mi sono diplomato come grafico pubblicitario! Jack è un fumetto che parla di una bomboletta spray che si chiama Jack; fa l’astronauta, viaggia nello spazio e incontra 3 amici!

scassinatore gaetano menna
Bilbo Baggins di Gaetano Menna
scassinatore
Bilbo Baggins nel film “Lo Hobbit”

Bilbo ed i fuochi di Ferragosto

Siamo alle porte del Ferragosto, momento cruciale della stagione estiva che ovunque viene festeggiato nelle sue molteplici fattispecie: le famiglie in vacanza si attardano nei complessi alberghieri con tavolate imbandite e musica per tutti i gusti, giovani coppie magari preferiscono il romantico o calmo abbraccio di una spiaggia cercando la stella cadente per i propri desideri oppure c’è chi fa da se, home made: brace nel giardino, anguria, divertimento e una nanna più tardiva…Bilbo “questo non lo detesta”, anzi, nel libro “Lo Hobbit” c’è un chiaro riferimento al suo passato da giovane della Contea, estasiato dai fuochi di Ferragosto fabbricati da Gandalf:

Quel tipo che alle feste raccontava splendide storie di draghi e orchi e giganti e la liberazione di principesse e la fortuna inaspettata di figli di vedove? L’uomo che sapeva fabbricare quei fantastici fuochi d’artificio? Quelli sì che me li ricordo! Il Vecchio Tuc li faceva a Ferragosto. Splendidi! Salivano come enormi gigli, bocche di leone e ginestre di fuoco, e rimanevano sospesi nel crepuscolo per tutta la sera! ». Vi sarete accorti che il signor Baggins non era proprio così prosaico come amava credere, e inoltre che era molto amante dei fiori. « Povero me! » continuò. « Proprio il Gandalf che spinse tanti bravi ragazzi e ragazze a partire per l’Ignoto in cerca di pazze avventure: arrampicarsi sugli alberi, visitare elfi o andare per nave e far vela per altri lidi! Che il cielo mi perdoni, la vita era proprio interess… voglio dire, un tempo avevate l’abitudine di metter tutto sottosopra da queste parti! Vi chiedo scusa, ma non avevo idea che foste ancora in affari! ».

Oltre a questo meraviglioso passo, esiste una scena tratta dalla Edizione Estesa del film “Lo Hobbit, Un Viaggio Inaspettato”, nella quale il regista Peter Jackson ha voluto integrare questo ricordo passato di Bilbo mentre gioca con Gandalf,proprio durante una festa di Ferragosto, insieme al Vecchio Tuc e Belladonna Tuc, sua madre.Un deja vu molto toccante!

Essendo questa una clip esclusiva per gentile concessione della Warner Bros. non ho possibilità di farla vedere istantaneamente ma qui trovate il link per vederla)

Bilbo Fireworks

Vi auguriamo un Ferragosto pieno di serenità e all’insegna magari di “Un Viaggio Inaspettato”, muniti di sacchetti per la salvaguardia dei nostri bei posti… nel buon nome della Contea!

L’avventura continua…

Maria e Mena